Ennesima minaccia dal branco di randagi a Macchitella

Poteva farsi male sul serio un cittadino di Gela, che  stava subendo un’aggressione di cani randagi. Si trovava a Macchitella e il branco, formato da 20 cani, stava scendendo da Montelungo. Fortunatamente l’intervento di alcuni passanti ha scongiurato il peggio. La rete che separa Montelungo da Viale Cortemaggiore è per alcuni tratti disintegrata e i cani possono tranquillamente attraversarla. Un problema che si ripete da tempo.

“Il randagismo non è uno dei problemi del sindaco”. Ha detto Maria Pia Paruzzo, animalista di Il mondo di Pluto. Il fenomeno ha un aumento esponenziale, e la recente disposizione emanata dall’ex assessore alla Salute Baldo Gucciardi, potrebbe aggravare la situazione.