Ennesima rissa in piazza Roma, il sabato sera dei ragazzi diventa un ring senza esclusione di colpi

Ennesima lite in piazza Roma, luogo di ritrovo di numerosissimi giovani.

Stanotte, intorno all’una, un gruppo di ragazzi ha iniziato a darsele di santa ragione scatenando il panico fra i presenti, che hanno preso ad allontanarsi e utilizzando tutto ciò che avevano a portata di mano per pestarsi. Necessario l’intervento dell’ambulanza, fra le persone coinvolte anche un giovane pieno di sangue, che in un primo momento si è opposto alle cure del personale del 118. Una situazione, purtroppo, che si ripete in una zona dove il 2 dicembre dell’anno scorso era stato inaugurato il nuovo presidio dei Carabinieri proprio nello stesso stabile in cui si trovavano diversi anni prima. Un servizio di controllo che si sarebbe esteso dalle 8:00 di mattina alle 20:00 di sera per rispondere all’esigenza di maggiore sicurezza manifestata dai residenti del quartiere. Tuttavia, questo ai gelesi in vena di creare scompiglio non basta. Sgomento anche fra i coetanei, stanchi di uscire col timore che da un momento all’altro possa scoppiare la rissa accanto a loro col rischio inoltre di essere coinvolti. La richiesta, dunque, è quella che si possa incrementare il controllo e la sorveglianza nei luoghi più frequentati per evitare che il sabato sera possa diventare un ring a cielo aperto, senza esclusione di colpi.