Escursionista trova giovane gelese morto in un casolare del novarese

Sarebbe stato ucciso con due colpi di pistola al petto, il gelese Matteo Mendola, 33 anni  di origine gelesi e residente a Busto Arsizio.

L’uomo è stato ritrovato ieri in un casolare abbandonato nelle zone di Novara, ma la morte risalirebbe a due giorni fa.

Secondo quanto riportato da Gds nessuna auto trovata, a dimostrazione che l’uomo probabilmente sarebbe arrivato con un altra persona.

Nella zona un mese fa c’era stato un rave party che aveva portato ad un arresto e alla denuncia di nove persone oltre a 112 identificate, ma tra queste non vi era il giovane gelese.

Il corpo è stato trovato da un escursionista, che ha avvertito le forze dell’ordine. Sono intervenuti i carabinieri del reparto operativo di Novara e della Compagnia di Arona. L’area in cui è stato rinvenuto il cadavere è stata transennata.

Articoli correlati