Estate gelese 2015, al via le domande di partecipazione. Ecco come fare

Al via le domande di partecipazione per l’allestimento dell’Estate gelese 2015. L’amministrazione comunale di Gela, per mezzo stampa, ha reso noto che intende collaborare con gli enti pubblici e privati, le associazioni, i comitati, le fondazioni e le istituzioni ecclesiastiche del territorio per predisporre il programma delle attività culturali, ludico-ricreative e sportive che saranno inserite nel cartellone degli appuntamenti estivi. Pertanto, ha diffuso un avviso pubblico per dare la possibilità di presentare le proprie proposte a chi interessato. Si possono sottoporre al Settore Istruzione e Ambiente progetti aventi per oggetto attività di animazione culturale, spettacolare, sportiva e musicale da realizzarsi durante il periodo compreso tra il mese di luglio e il mese di settembre. In particolare spettacoli, eventi culturali e idee progettuali che riguardino manifestazioni artistiche, culturali, teatrali, musicali, sportive, ricreative; mostre d’arte e artigianato; proiezioni e rassegne video-cinematografiche; spettacoli folkloristici e tradizionali; attività di interesse civico, sociale e ambientalistico. Le proposte progettuali dovranno comprendere, oltre alla prestazione artistica, gli allestimenti e i servizi tecnici necessari, il relativo coordinamento, compreso l’ottenimento delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente, l’individuazione del sito e l’indicazione delle date di svolgimento delle attività. Il calendario definitivo sarà, comunque, stabilito dall’amministrazione comunale al fine di evitare sovrapposizione di date con altre manifestazioni. Anche la scelta degli spazi in cui svolgere le attività spetterà in via definitiva al Comune, previo accordo con i proponenti. Per lo svolgimento e la buona riuscita delle manifestazioni che l’amministrazione intenderà sostenere verrà offerto il supporto tecnico-logistico, in particolare assicurando, nei limiti della disponibilità economica, i locali disponibili di proprietà comunale; le piazze, i giardini e gli spazi aperti al pubblico; la fornitura del palco e delle sedie; le attività di comunicazione dei singoli eventi (conferenza stampa, comunicati stampa) inseriti nel cartellone estivo e di pubblicizzazione delle manifestazioni su volantini e manifesti. Resteranno a carico del proponente tutti gli altri costi necessari per la realizzazione del progetto. La raccolta delle proposte, che non vincolerà né impegnerà l’amministrazione all’adesione automatica di tutte le iniziative presentate, sarà curata dagli uffici dell’Assessorato competente che nella scelta terrà conto della conformità con i programmi e gli obiettivi generali e settoriali del Comune; della valenza e della ripercussione territoriale dell’attività proposta; della rilevanza delle attività e iniziative proposte in relazione alla loro utilità civile, sociale, culturale, ambientale, sportiva, turistico-ricreativa, solidaristico-umanitaria. Chi fosse interessato dovrà presentare, entro giovedì 23 luglio, la domanda di partecipazione in cui dichiarare di non trovarsi in nessuna situazione che costituisca impedimento alla stipulazione di convenzioni con l’amministrazione comunale; di essere in possesso dei titoli abilitanti all’esercizio delle attività per le quali viene presentata la candidatura; di garantire l’impiego di addetti o di propri associati qualificati e idonei a svolgere i compiti assegnati; di esonerare l’Amministrazione Comunale da eventuali danni scaturenti dall’attività che verrà posta in essere; di munirsi di apposita assicurazione contro infortuni a persone o danni a cose. Le proposte progettuali dovranno indicare la tipologia delle prestazioni ed essere corredate di relazione generale indicante le finalità e i contenuti artistici della proposta; progetto contenente eventuale cast artistico, periodo e durata della manifestazione, luogo di svolgimento della stessa, descrizione degli allestimenti previsti, curriculum professionale o relazione sulle attività pregresse del soggetto proponente attinenti alle attività proposte, preventivo economico a carico del proponente e ogni altro elemento utile per la valutazione della proposta; copia del documento di riconoscimento di chi sottoscrive la domanda. Se incomplete, le richieste verranno automaticamente escluse.

Articoli correlati