Estorcevano denaro a imprenditore gelese: arrestati due rumeni

Si sono resi responsabili di estorsioni ai danni di un imprenditore gelese.

Per tale motivo ieri sera gli agenti del Commissariato P.S. di Gela, unitamente a personale della Squadra Mobile di Caltanissetta, hanno arrestato  i cittadini rumeni  Iacob Marian di 28 anni e Harmati Marius di 42 anni, entrambi residenti a Gela.

L’operazione è scaturita dalla perfetta sinergia tra la Procura della Repubblica di Gela e la Polizia di Stato.

La vittima ha denunicato  di avere ricevuto una richiesta estorsiva di 4.000 euro, con la minaccia di essere ucciso nel caso in cui avesse rifiutato di accettare di dare tale somma ad un cittadino rumeno, poi identificato in Iacob Marian.

L’imprenditore così ha versaro una prima trance di 2.000 euro per “tenere buoni” i presunti correi dell’estorsore, nel frattempo si è organizzato un mirato servizio che è culminato ieri con l’arresto dei due rumeni colti nella flagranza di reato di estorsione.

I due sono stati bloccati nei pressi della Villa Comunale di Gela dove avevano appena ricevuto la somma di 2.000 euro dalla vittima e si accingevano ad allontanarsi a bordo dell’autovettura di Harmati Marius, mentre Iacob Marian nascondeva in tasca la somma estorta, che è stata sequestrata.

Nel corso delle perquisizioni sono stati ritrovati diversi arnesi atti allo scasso e torce particolari, materiale che è stato sequestrato.

I due sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Contrada Balate.