Estorsione ai commercianti. Arrestato Giuseppe Billizzi

Estorsione in concorso continuata e aggravata dal metodo mafioso ed operata per favorire la consorteria criminale. Di questo dovrà rispondere il pregiudicato gelese Giuseppe Billizzi, 45 anni, che è stato arrestato ieri sera dai Carabinieri di Gela. I fatti risalgono al 2009 quando l’uomo è finito nelle maglie della giustizia per aver imposto, unitamente ad altri appartenenti alla consorteria mafiosa il pagamento del racket a diversi commercianti. L’uomo dovrà scontare la pena di 6 anni e 9 mesi, ed è stato associato alla locale Casa Circondariale.

Articoli correlati