Evade dai domiciliare: ritrovato dopo 10 giorni a casa dell’amico. Arrestato gelese

Sottoposto agli arresti domiciliari, ha lasciato la sua abitazione per nascondersi a casa di un amico.

 I Carabinieri della sezione Radiomobile e Operativa del Reparto Territoriale di Gela durante il controllo dei soggetti sottoposti ai domiciliari, non  hanno trovato il giovane, e anche i genitori erano ignari su dove fosse andato il figlio. Il giovane è stato ritrovato dopo dieci giorni di ricerche. Così  nel pomeriggio di ieri, S.M., 19 anni, pregiudicato, disoccupato gelese è stato arrestato.

 Da sottolineare che la ricerca del giovane,  da parte dei Carabinieri, sin dall’inizio è stata portata avanti con estrema precisione dato che la pericolosità del soggetto assuntore assiduo di sostanze stupefacenti. Si era temuto che il ragazzo potesse commettere qualche sciocchezza se preso da una crisi di astinenza.

L’arrestato quindi, dopo aver espletato le formalità di rito,  è  stato associato presso l’Istituto penitenziario minorile di Caltanissetta, in esecuzione del decreto di sospensione cautelativa della misura alternativa alla detenzione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di Caltanissetta.