Evade dalla comunità e rapina una signora in autostrada: arrestato giovane gelese

Dopo essere evaso dalla comunità di Messina presso cui stava scontando gli arresti domiciliari, ha rapinato una signora di 50 anni in un’area di servizio dell’autostrada, e dopo essersi impossessato dell’auto e della borsa della donna si é dato alla fuga, trasferendosi a Gela. Per tale ragione L. .G. gelese di 26 anni, é stato arrestato dai Carabinieri del Reparto territoriale di Gela. Il giovane é attualmente sottoposto alla detenzione domiciliari presso una comunità messinese, per evasione, per rapina e detenzione di sostanze stupefacenti.

In particolare a seguito delle immediate ricerche diramate dalle Forze di Polizia i militari del Reparto Territoriale hanno individuato l’auto nei pressi del parcheggio del parco giochi in viale Enrico Mattei a Gela, procedendo a fermare il malvivente che era nelle vicinanze. Con la perquisizione, all’interno dell’auto sono state rinvenute 3 dosi di sostanza stupefacente e la borsa della donna proprietaria dell’auto con i suoi effetti personali, tra cui alcuni monili d’oro.

La refurtiva e l’automobile sono state riconsegnate alla legittima proprietaria.
L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto a disposizione dell’Autorita Giudiziaria di Gela in attesa di giudizio.