Fasulo: la città non ha bisogno di critiche, ma di una politica che sia da traino a progetti

“La città non ha bisogno di critiche , ma di progetti che aggreghino e diano un futuro, dove la politica sia da traino e non solo momenti di scontro”. È questo che ci ha riferito il sindaco Angelo Fasulo, riconfermato dal partito, senza ricorrere alle primarie, come candidato a primo cittadino per le prossime amministrative. Intanto la  candidatura di Enrico Vella è sicura e potrebbe portare con sè alcuni consiglieri del Pd. “Un partito – ha detto Fasulo – che ha scelto fin dall’inizio, lasciando sempre la possibilità di differenziarsi. Io sono molto sereno e vado avanti con le mie idee, condivise dal partito e da una coalizione che si completerà nei prossimi giorni”. Purtroppo la crisi del settore petrolifero sta gettando la nostra città in un baratro economico, per cui si rende necessaria una forte capacità progettuale. “Il momento economico – ha asserito Fasulo – ha bisogno di scelte forti e di una politica in grado di andare avanti e di fare scelte, e parliamo non solo dell’industria che deve essere gestita come merita. Una riconversione ha bisogno di una politica capace di prendere decisioni, e non solo di critiche sterile, dobbiamo ritrovare l’identità e, accanto a questo riordinare una città. Gela non è solo la città dei morti e dell’abusivismo, oggi è una città completamente diversa. E dobbiamo pensare che ci possa essere un futuro diverso per Gela in un momento come questo è bene pensar al lavoro e alla solidarietà che non devono essere un fatto occasionale, ma deve essere una programmazione seria per affrontare un momento difficile”

Tagged with: