Fasulo: Potenziare la sicurezza e l’organico del Pronto soccorso

Un tavolo tecnico per discutere delle problematiche dei posti del Pronto Soccorso del nisseno, si è tenuto stamani presso la Prefettura di Caltanissetta. Nello specifico sono stati presi in considerazione l’Ospedale Vittorio Emanuele di Gela e del Sant’Elia di Caltanissetta. Presenti al tavolo i sindaci di Gela e Caltanissetta, i rappresentanti sindacali che qualche settimana fa avevano sollecitato l’urgenza di un tavolo prefettizio, i dirigenti dell’Asp e i rappresentanti delle Forze dell’Ordine. Dall’incontro è emersa la necessità di potenziare la sicurezza dei locali del Pronto Soccorso e la necessità di un immediato incremento dell’organico medico, finora insufficiente. “L’incontro è stato positivo -ha detto il sindaco di Gela Angelo Fasulo- gli organi di Polizia hanno garantito che verrà aumentato il controllo presso il Pronto Soccorso e l’Asp si sta attrezzando per attivare un servizio di vigilanza privata che garantisca la sicurezza 24 ore su 24”. “Riguardo la carenza d’organico -ha proseguito il primo cittadino- l’Asp ha comunicato che nell’immediato verrà potenziato con l’immissione a tempo determinato di quatto unità mediche che consentiranno un più regolare svolgimento dei turni”. A conclusione l’Asp ha confermato che entro giugno saranno ultimati i lavori di ristrutturazione dei nuovi locali del Pronto Soccorso di Gela che per tale data saranno ufficialmente consegnati e resi operativi.