“Festa dell’albero”, un’occasione per promuovere la legalità e il rispetto per l’ambiente

Donate cinque palme e venti piantine di mirto alla scuola “Maria Antonietta Aldisio”, diretta dalla preside Adriana Quattrocchi. L’iniziativa, che rientra nella “Giornata nazionale dell’albero”, ha avuto l’obiettivo di promuovere la legalità e il rispetto per l’ambiente, partendo proprio dai bambini, impegnati in canti, balli e poesie per celebrare la natura.

L’evento, proposto a Gela dal Centro Aiuto alla Vita, presieduto da Rocco Giudice, ha trovato subito l’accoglimento e l’entusiasmo dell’amministrazione comunale che, non a caso, ha scelto di festeggiare questa giornata proprio al I Circolo, colpito di recente da un gesto vandalico. Alcune settimane fa, infatti, era stato appiccato il fuoco a una palma del cortile dell’istituto che, fortunatamente, non ha creato gravi conseguenze. Un episodio negativo su cui l’intera comunità si prende la propria rivincita piantando altri alberi. Alla manifestazione erano presenti anche il Corpo Forestale, i genitori di molti bambini e alcune famiglie con i figli nati nel 2013 ai quali, simbolicamente, sono state dedicate le piante piantumate.

Articoli correlati