Festivalle: musica e arti digitali della Valle dei Templi

Tre serate all’insegna di jazz, swing, musica elettronica e workshop. Festivalle, il primo festival che unisce musica e arti digitali sarà inaugurato dal 6 al 4 agosto, sotto la guida di maestri e cultori di stampo internazionale. Tre i luoghi del festival, rispettivamente Farm Cultural Park nel Cortile Bentivegna di Favara, la Valle dei Templi di Agrigento e la località balneare di San Leone Oceano Mare .

Organnizzato dalla Casa del Musical in collaborazione con Farm Cultural Park e Robot Festival sotto la direzione artistica di Fausto Savaretti. La giornata di apertura si svolgerà a Favara presso il Cortile Bentivegna che prevede una masterclass con i ballerini di swing svedesi  Nils Andrèn e Bianca Locatelli. Seguirà Swinging Mind, ovvero “un viaggio fra neuroplasticità, linguaggio e neuroni specchio.” eseguito dal pianista e specialista in neurofisiopatologia Arturo Nuara, il chitarrista francese L. Courtois e il sassofonista gallese D.Mc Brearty.

Nelle due giornate consecutive, le esibizioni in prima serata sono previste nel Tempio di Giunone, mentre nella spiaggia di Oceano Mare le esibizioni in seconda serata. Previsti nel programma il complesso britannico Swing Ninjas,  Luca Nobis e nuovamente L. Courtois e D.Mc Brearty.

Nel corso delle tre giornate, ad occuparsi delle arti digitali saranno i DJ Marco Unzip, Anie Tera, Godblesscomputers, l’inglese Auntie Flo e il tedesco Glenn Astro. L’ultima giornata si aprirà con una performance organizzata dalla Casa del Musical, “Al passo coi templi”, una rappresentazione di scene di vita quotidiana nella Magna Grecia.

Il costo dei concerti serali al Tempio di Giunone è di 15 euro. La serata di apertura e gli eventi serali di Electro Festivalle presso Oceano Mare saranno invece ad ingresso gratuito.

Articoli correlati