Fiom: sempre più vicina la lotta contro la chiusura dello stabilimento Eni

” A Gela tutto sembra destinato a riproporre la drammatica lotta contro la chiusura”. Questo è quanto dichiarato da Sergio Bellavia, segretario nazionale della Fiom.

Secondo Bellavia la chimica verde, che dovrebbe sostituire la chimica di base, sembra proprio lo specchietto delle allodole, più che un’alternativa reale. Mancano fino adessi investimenti seri, da parte di Eni, su processi, infrastrutture, impianti e bonifiche.  Elementi che sembrano accrescere la tensione tra gli operai. Infatti negli ultimi giorni molti lavoratori dello stabilimento di Piana del Signore hanno risollevato l’eventualità di blocchi di protesta.

Tagged with: