Forza Nuova: chiudere i centri alloggio. Liti e spaccio tra gli immigrati rendono insicura la città

Il centro storico gelese è diventato luogo di immigrati cladestini, che ormai vendono tranquillamente  merce contraffatta, litigando tra di loro e lasciandosi andare in risse violente. Questo è il grido di allarme di Forza Nuova Gela, che sottolinea come il centro della città abbia cambiato i suoi connotati e risulta ormai invivibile. L’ultimo episodio è stato il ritrovamento di  numerose dosi di hashish già confezionate e pronte per essere vendute, all’interno di una comunità per immigrati. “I centri in cui gli immigrati vengono accolti sono già sette, l’immigrazione selvaggia sta ormai deformando i connotati di questo centro” , affermano i centronovisti. Liti violente e ora anche spaccio. “Forza Nuova non ci sta, la cittadinanza gelese non ci sta”, per questo i componenti del movimento politico chiedono” l’immediata chiusura dei centri alloggio ed il rimpatrio dei suoi ospiti”.

Articoli correlati