Funerali del piccolo Loris, la madre non ci sarà. Al marito: “Sono innocente, come puoi non credermi?”

Veronica Panarello non sarà presente ai funerali del piccolo Loris. A comunicarlo è stato il legale della donna, l’avvocato Francesco Villardita. Nonostante l’insistenza di Veronica, che sin dal primo momento aveva manifestato la volontà di assistere alle esequie del figlio di otto anni e poter salutare il suo corpo un’ultima volta, Villardita ha ribadito che la madre non ci sarà per “motivi di opportunità”. Intanto dal carcere Veronica sfoga tutta l’amarezza nei confronti del marito in una lettera: “Come puoi credere che io abbia potuto uccidere nostro figlio?”, è il grido di dolore di una donna, accusata dell’omicidio del proprio bambino, che continua a proclamarsi innocente dall’isolamento della cella in cui è stata condotta. “Mi sento sola e abbandonata da tutti – ha continuato Veronica – sono assolutamente innocente, ti prego di credermi. Io so che nel tuo cuore mi consideri innocente”. I funerali del piccolo Loris verranno celebrati domani, giovedì 18 dicembre, alle 15:30 nella Chiesa San Giovanni Battista di Santa Croce Camerina dal Vescovo di Ragusa, Monsignor Paolo Urso. Proseguono, intanto, gli accertamenti delle riprese delle telecamere di videosorveglianza davanti alla casa della famiglia Stival in quella tragica mattina in cui il piccolo Andrea Loris, di otto anni, venne trovato strangolato in un canalone. Gli agenti, infatti, stanno effettuando controlli comparativi per stabilire altezze e proporzioni delle persone che compaiono nei filmati, al fine di risalire a tutti gli spostamenti di mamma e figlio quella mattina.