Furbetti del sacchetto in azione: lasciano i rifiuti davanti ad altre abitazioni

I furbetti del sacchetto continuano a colpire.

A lamentarsi è una famiglia gelese che, puntualmente, davanti alla porta di casa accanto alla propria spazzatura trova sacchi che non le appartengono.

Qualcuno infatti si diverte a sabotare il calendario della raccolta differenziata, liberandosi dei rifiuti nei giorni non previsti e abbandonandoli davanti a un numero civico che non è il proprio.

“Sappiamo che stanno incrementando i controlli – ci ha detto la signora – e che stanno facendo le multe, potremmo ritrovarci un domani a pagare pur non avendo alcuna colpa”.

Pare intanto che il caso non sia isolato. In passato infatti altri cittadini hanno lamentato situazioni analoghe, in cui gli angoli delle vie diventavano vere e proprie discariche a cielo aperto con accumuli di rifiuti di tutti i tipi.

Pretendere più rispetto forse sarebbe troppo, ma noi ci proviamo lo stesso e lo chiediamo cortesemente: per favore, più educazione e ognuno lasci i rifiuti davanti casa propria e nei giorni giusti.