Furto in Sacrestia durante la messa. Don Angelo Ventura: “Questo è frutto di un disagio sociale”

Mentre celebrava la Santa Messa, in Sacrestia qualcuno rubava il suo borsello contente il portafogli con una ventina di euro dentro, documenti, chiavi e cellulare. Lo spiacevole episodio si è registrato nella Chiesa del Rosario ai danni di don Angelo Ventura. Il sacerdote, amareggiato per l’episodio, ha subito collegato il gesto a un disagio sociale profondo che sta vivendo la società e in particolar modo Gela. Una perdita di valori che ha portato a rubare all’interno di un luogo sacro come la Sacrestia. “Serve un impegno collettivo da parte della comunità – ha sostenuto don Angelo Ventura – le Chiese, le scuole e le istituzioni devono mettere insieme le proprie forze e lavorare per l’interesse della città e trovare una soluzione a questo disagio, che denota un bisogno forte da parte della gente. Non chiudiamoci nell’egoismo, ma vinciamo il male con il bene. Questa è la missione dei cristiani”.