Futsal Macchitella, dilagante e convincente

Terzo successo di fila per il Futsal Macchitella nel campionato di Serie C2 di calcio a 5.

La squadra di mister La Rosa, davanti al proprio pubblico, asfalta il Futsal Concordia e si mette in testa alla classifica del campionato.

Fin dalle prime battute del match, non c’è storia: il Futsal Macchitella, con un pressing alto, manda in tilt la difesa degli ospiti e, dopo un quarto d’ora, il risultato è sul 5-0 con reti, nell’ordine, di Morteo, Caglià, Morteo, Casano e Guaia.

Fasi di gioco dunque che sono sempre favorevoli a i biancorossi. Il simbolo della disfatta degli ospiti e della straripante forza del Futsal Macchitella sta nel fatto che il centrale difensivo del Futsal Concordia, mandato in tilt dal pressing gelese, è andato più volte in confusione consegnando palla ai biancorossi.

Il gol degli ospiti arriva su tiro libero. Il 5-1 però non riesce a sortire l’effetto sperato: ogni speranza di rimonta è spenta da un altro gol gelese firmato da Capizzello.

Nella ripresa, il canovaccio della gara non cambia. Sono ancora i gelesi a far la partita. Pronti, via e Capizzello firma una veloce doppietta che porta il risultato sull’8-1.

Gli ospiti abbozzano una reazione che porta il risultato sul 8-2, ma è tutto inutile. Il Futsal Macchitella è molto più forte e più organizzato: Morteo firma il nono e Caglià firma la decima rete con un tocco di prima sotto l’incrocio dei pali.

Sul 10-2 mister La Rosa mette in campo i ragazzi della juniores (si segnala l’esordio del portiere classe 2001, Mendola), ma il copione non cambia. C’è però tempo solo per l’ultimo gol gelese firmato da Morteo, il suo quarto gol in partita.

Sul finale, il Futsal Concordia prova a rendere più dolce il passivo, ma riuscirà soltanto a siglare due reti, una di queste su tiro libero. Finisce, così, con il risultato di 11-4.

Con questa vittoria, l’ambiente biancorosso potrà pensare con più serenità al derby della prossima settimana contro lo Sporting Savio.

Il derby della prossima settimana e, a seguire, il match contro l’Atletico Canicattì saranno due crocevia importanti della nostra stagione. Saranno queste partite a dirci chi siamo e a cosa puntiamo. Certo, non abbiamo obiettivi e viviamo partita dopo partita, ma viviamo di sfide e quelle saranno le gare più importanti. Il match al Pala Don Bosco sarà difficilissimo: la squadra di mister Ministeri è un avversario tosto e sicuramente giocherà con il coltello tra i denti. Noi, invece, stiamo crescendo e, sicuramente, abbiamo tutte le carte in regola per vincere” – queste le dichiarazioi di Mirko Caglià a fine gara.