Futsal Macchitella, terza vittoria consecutiva, Sporting Savio, sconfitta tra gli applausi

Terza vittoria consecutiva per il Futsal Macchitella di mister La Rosa. I biancorossi infatti si sbarazzano facilmente del malcapitato San Giovanni Gemini tra le mura amiche del Pala Cossiga. Il risultato finale sarà un 8-4 senza se e senza ma, con una grande prestazione collettiva che ha il merito di registrare il record storico di vittorie di fila in Serie C2. I gelesi si portano subito sul 3-0 con Morteo, Vullo e Infurna, ma, complice un calo di concentrazione, rischiano di vanificare il triplo vantaggio. La prima frazione di gioco si concluderà con i Macchitella in vantaggio per 4-2 con il quarto gol gelese a firma di Tallone. Nel secondo tempo i padroni di casa chiudono i conti con la doppietta di Scordio, poi con i gol di Di Pietro e ancora Morte e i gol degli ospiti arrivati nel finale hanno il solo merito di non far sembrare più rotondo il risultato. Grazie a questo successo i biancorossi salgono a quota 11 punti in classifica e si portano a due punti dai gelesi dello Sporting Savio che attualmente occupano l’ultimo posto valido per accedere ai play off, un obiettivo cui la società del presidente Francesco La Rosa sta seriamente pensando di raggiungere. 

 

Complimenti ai miei ragazzi: ieri sono usciti sotto gli applausi di tutta la tribuna”, Rocco Ministeri, mister dello Sporting Savio, non ha nulla da rimproverare ai suoi ragazzi nonostante la sconfitta per 2-1 subìta ieri ad Agrigento contro l’Akragas Futsal, seconda in classifica alle spalle della GEAR Sport Piazza Armerina. Il quintetto gelese, dopo la vittoria della scorsa settimana contro i Calatini calcio a 5, si presentano in casa degli agrigentini con molte aspettative nonostante la pesantissima assenza di Matteo Barresi. La partita vede ambedue le formazioni provare con conclusioni dalla distanza che però non sortiscono l’effetto sperato e solo su calcio di punizione i padroni di casa sbloccano il match con Daino. Il raddoppio arriva nella ripresa con Ciulla e nello stesso tempo muove nell’orgoglio i ragazzi di Ministeri che cominciano a tirare con maggior convinzione verso la porta avversaria impegnando in più di una occasione il portiere. Il gol arriva a dieci minuti dal termine con Liborio Izzia e il forcing finale non avrà l’effetto sperato. “Siamo sfortunati in questo periodo: con ognuna delle formazioni che stazionano nelle parti alte della classifica non abbiamo potuto schierare la formazione migliore. Nelle giornate precedenti abbiamo avuto indisponibili i vari Izzia, lo stesso Barresi e anche Paternò e sono convinto che, se avessimo avuto tutti gli elementi a disposizione, saremo con qualche punto in più in classifica. Adesso ci prepariamo ad affrontare in casa la PGS San Cataldo e speriamo di poter ottenere tre punti fondamentali per la corsa ai play-off,” così conclude mister Ministeri. Per lo Sporting Savio urgono al più presto i tre punti per non perdere terreno dalle prime della classe e quale miglior modo di tornare alla vittoria se non con la terza in classifica?

Articoli correlati