Gabinetto sul marciapiede di via Albinoni, inciviltà o protesta?

Quando si dice “bagni pubblici”. E sì, verrebbe proprio da ironizzare sul gabinetto spuntato in via Albinoni, a pochi passi dal passaggio a livello, le cui foto hanno iniziato a fare il giro dei social network. Un gesto che ha suscitato sin da subito ilarità nei gelesi, ma anche malcontento. Un gabinetto che, a guardarlo bene, così attentamente sistemato al centro del marciapiede, indurrebbe a pensare che non sia stato messo lì per caso. Che possa essere un segno di protesta? O l’ennesimo atto incivile di qualcuno? Resta di fatto comunque che, collocata lì, quella “scultura d’arte contemporanea” – così come è stata definita – non è per niente piacevole da vedere.

 

(immagine gentilmente concessa da una giovane gelese)

Articoli correlati