Gallo, segretario Cisl: “Successo alle elezioni Rsu. Sosterremo rappresentanze sindacali nei luoghi di lavoro”

“Saremo vicini alle Rsu elette, sostenendo le istanze e le vertenze che provengono dai luoghi di lavoro”. Questo quanto riferito dal segretario generale della Cisl Emanuele Gallo, che ha sottolineato la grande affermazione dei candidati Rsu del sindacato, nelle province di Agrigento, Caltanissetta e Enna, per le categorie del pubblico impiego e della scuola. “E’ fondamentale – prosegue il segretario Ust-Cisl – che nei luoghi di lavoro pubblici quali Comuni, enti statali e regionali, ospedali e scuole, siano presenti rappresentanze sindacali unitarie munite di strumenti e competenze adeguati ad affrontare i tumultuosi cambiamenti della normativa in atto e degli apparati di gestione. Fondamentale è anche la capacità dei rappresentanti sindacali di saper esprimere sensibilità e sostegno ai lavoratori ed ai loro diritti con la passione e la competenza che le Rsu della Cisl hanno sempre dimostrato” Le Rsu Cisl della Funzione Pubblica, nella provincia nissena hanno raggiunto il 33,26% di voti, pari a 1535 voti, nel comparto scuola hanno raggiunto il 32,55% di voti pari a 1666 voti. “Una rappresentanza fatta di donne e uomini, lavoratori che hanno espresso consapevolmente una delega. Adesso tocca alla Cisl dare le risposte nei luoghi di lavoro. Nella sanità, dove sono in corso processi di riordino e di assunzioni. Nei comuni, sempre più stretti nella morsa dei tagli. Nelle ex Province, dove i dipendenti temono di pagare le inefficienze della politica. Nella scuola, dove andranno tutelati insegnanti e Ata (precari e di ruolo) dagli annunci che non dovessero soddisfare concretamente le legittime aspettative dei lavoratori”.Il segretario ha messo in evidenza come il sindacato continuerà a prestare attenzione nei confronti della questione della soppressione delle province, nella stabilizzazione dei precari della scuola, nei concorsi negli ospedali e sanità.

 

 

Articoli correlati

Gallo, segretario Cisl: “Successo alle elezioni Rsu. Sosterremo rappresentanze sindacali nei luoghi di lavoro”

“Saremo vicini alle Rsu elette, sostenendo le istanze e le vertenze che provengono dai luoghi di lavoro”. Questo quanto riferito dal segretario generale della Cisl Emanuele Gallo, che ha sottolineato la grande affermazione dei candidati Rsu del sindacato, nelle province di Agrigento, Caltanissetta e Enna, per le categorie del pubblico impiego e della scuola. “E’ fondamentale – prosegue il segretario Ust-Cisl – che nei luoghi di lavoro pubblici quali Comuni, enti statali e regionali, ospedali e scuole, siano presenti rappresentanze sindacali unitarie munite di strumenti e competenze adeguati ad affrontare i tumultuosi cambiamenti della normativa in atto e degli apparati di gestione. Fondamentale è anche la capacità dei rappresentanti sindacali di saper esprimere sensibilità e sostegno ai lavoratori ed ai loro diritti con la passione e la competenza che le Rsu della Cisl hanno sempre dimostrato” Le Rsu Cisl della Funzione Pubblica, nella provincia nissena hanno raggiunto il 33,26% di voti, pari a 1535 voti, nel comparto scuola hanno raggiunto il 32,55% di voti pari a 1666 voti. “Una rappresentanza fatta di donne e uomini, lavoratori che hanno espresso consapevolmente una delega. Adesso tocca alla Cisl dare le risposte nei luoghi di lavoro. Nella sanità, dove sono in corso processi di riordino e di assunzioni. Nei comuni, sempre più stretti nella morsa dei tagli. Nelle ex Province, dove i dipendenti temono di pagare le inefficienze della politica. Nella scuola, dove andranno tutelati insegnanti e Ata (precari e di ruolo) dagli annunci che non dovessero soddisfare concretamente le legittime aspettative dei lavoratori”.Il segretario ha messo in evidenza come il sindacato continuerà a prestare attenzione nei confronti della questione della soppressione delle province, nella stabilizzazione dei precari della scuola, nei concorsi negli ospedali e sanità.

 

 

Articoli correlati