Gallo: stamani doveva dimettersi il sindaco, non gli assessori

Mi aspettavo le dimissioni del sindaco non quelle degli assessori. Se fosse stato un uomo di coraggio si sarebbe dimesso, perché se avesse avuto i numeri nessuno dei suoi assessori  assessori si sarebbe dimesso stamani. Il sindaco fino a stamani a a contrattare per salvare la sua pelle.

Questo quanto sottolineato dal consigliere Salvatore Gallo.

Promesse in campagna elettorale mai mantenute, l’unico interesse il protocollo di intesa, 100 giorni a Roma per portare a casa solo 10 milioni di euro da Eni. E poi tutte le strutture sportive chiuse, compreso la palestra della Don Milani.

Doveva cacciare le cooperative sociali che non pagavano i dipendenti e non lo ha fatto. Un sindaco che non ha mai avuto una maggioranzafin dal suo insediamento. Riuscendo a far diventare principe di tutti gli assessori d’Italia il suo vicesindaco. Inoltre non ha mai dato seguito ad un atto di indirizzo del consiglio comunale.