Gela, 3000 studenti manifesteranno domani per un’edilizia più sicura. “Siamo in pericolo”

Tutto pronto  per il grande giorno: domani 19 ottobre, oltre 3.000 studenti provenienti da tutte  scuole superiori di Gela, hanno deciso di metterci la faccia e di scendere in piazza a manifestare le loro paure centrate sull’edilizia scolastica.
I rappresentanti del Comitato Studentesco di Gela si sentono dimenticati dalla provincia ma soprattutto dallo stato, nelle settimane precedenti in una classe di un’istituto superiore ad una ragazza è caduta una serranda in testa, in un altra scuola scendono giù calcinacci dal tetto mentre  gli studenti fanno lezione. Ha sottolineato il Comitato.
“Siamo davvero in pericolo veniteci a salvare”!” ha aggiunto.
Il corteo partirà   alle ore 8:30 da via Pitagora, e proseguirà  in via Palazzi, corso Salvatore Aldisio, corso Vittorio Emanuele fino a Piazza Umberto I dove si eseguirà  un grido simbolico.
Inoltre il corteo sarà effettuato in maniera pacifica. Sono state informate le forze dell’ordine e  non si potranno fare uso di (petardi,fumogeni…). Per i trasgressori verranno presi dei seri provvedimenti.