Gela: 8 aziende coinvolte in una maxi evasione fiscale. Emesse 600 mila fatture false. Sequestrati 250 mila euro.

La Guardia di Finanza ha scoperto una maxi evasione fiscale e in ingente giro di fatture false riguardanti otto società gelesi. Denunciati otto soggetti e sequestrati 250 mila euro, equivalenti alla tasse evase. È stata la Procura del Tribunale di Gela a richiedere e ottenere dal Gip del Tribunale un decreto di sequestro preventivo di contante e immobili nella disponibilità degli otto amministratore.

Le società interessate dal provvedimento avevano utilizzato oltre 600 mila euro di fatture false sottraendo al fisco ingenti introiti.

L’attività di indagine è stata avviata da una verifica fiscale nei confronti di una società sconosciuta al fisco e operante nel settore degli impianti elettrici ed attraverso l’analisi dell’esigua documentazione contabile ritrovata, operato dei conti delle società e ricostruito tutti i rapporti commerciali tenuti. La GdF ha approfondito ogni singola operazione di compravendita e incrociato i dati delle fatture, oltre che ricostruito l’intero ciclo aziendale.