Gela accanto al piccolo Charlie: domani luci blu a piazza S. Francesco

Anche il Comune di Gela accanto al piccolo Charlie Gard, il bambino inglese di appena 11 mesi affetto da una rara sindrome degenerativa a cui i medici del Great Ormond di Londra intendono “staccare la spina”.

Il comune di Gela domani 21 luglio si illuminerà di blu grazie all’iniziativa promossa dal Centro Aiuto alla Vita, dalla Casa della Piccola Misericordia e dalle associazioni umanitarie e di volontariato di Gela che hanno chiesto di proclamare la città “a spiccato carattere umanitario e di accoglienza per i bambini concepiti, i bambini ammalati e di ogni persona con disabilità di ogni genere”. Alle ore  19:00, il vescovo Rosario Gisana celebrerà una messa nella Chiesa di Sant’Agostino, al termine della quale un corteo con lumini e candele si recherà al Palazzo di Città, in piazza San Francesco, illuminandolo di blu.

Del resto se i genitori non ritengono, per il bene del figlio, che l’assistenza offerta da un nosocomio sia la migliore disponibile, firmino subito la cartella clinica e trasferiscano il bambino (mentre è ancora in condizioni di trasportabilità in sicurezza) presso un’altra struttura specializzata.

Articoli correlati