Gela, aggredisce madre e fratello disabile, e anche i Carabinieri intervenuti

 

Ha aggredito la madre e poi anche i carabinieri intervenuti sul posto.

Protagonista un 56enne gelese V.C.  che è stato arrestato ieri per violenza, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire proprie generalità.

L’episodio si è verificato ieri quando i  Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Gela sono intervenuti su richiesta della   donna 80enne che ha riferito si essere stata aggredita dal figlio. La pattuglia dei carabinieri, già nelle vicinanze, eran immediatamente intervenuta presso l’abitazione cercando di calmare il soggetto ma questi invece ha aggredito i militari rifiutandosi di fornire le proprie generalità e colpendoli con pugni e morsi nel tentativo di eludere il controllo. Nella circostanza i militari hanno riportato lievi lesioni conseguenti all’aggressione.

 

I successivi accertamenti hanno anche permesso agli inquirenti di ricostruire altri episodi in cui i genitori, in epoca recente, erano stati oggetto di violenze e maltrattamenti da parte del figlio. La madre dell’arrestato ha infatti riferito che non era la prima volta che lei e l’altro figlio disabile, subivano episodi di violenza da parte di V.C.