Gela, aggredita da due cani randagi, finisce in ospedale. Muore il chihuahua che aveva con sè

Aggredita da due cani randagi a Macchitella, finisce in ospedale, e muore il suo cagnolino, un Chihuahua che aveva con sè a spasso. É successo stamani. La signora era a spasso nella spiaggia adiacente il quartiere residenziale gelese, con i suoi due cagnolini, due chihuahua madre e figlia, quando le si sono avvicinati i due cani randagi. Uno ha addentato il cagnolino, ferendolo mortalmente, l’altro ha aggredito la donna strappandole pelle e carne della spalla, della coscia e del ginocchio. La signora, oltre alla disperazione per la morte del cagnolino che aveva con sè da quattro anni, è stata ricoverata presso l’ospedale Vittorio Emanuele. Ferito gravemente anche l’altro cagnolino. Quello dei cani randagi aggressivi che sono in giro per la città è un problema atavico. Le associazioni animaliste gelesi lottano da anni per avviare il processo di sterilizzazione, ma l’amministrazione sembra sottovalutare la questione.

Articoli correlati

Tagged with: