Gela: al via la rimozione di sterpaglie per prevenire gli incendi. Ecco le zone di intevento

 

Sono due le ordinanze firmate stamani dal sindaco di Gela Domenico Messinese per la pulizia delle aree pubbliche per prevenire gli incendi delle  sterpaglie.

I lavori della messa in sicurezza sono iniziati stamani alla presenza del vicesindaco e assessore all’ambiente Simone Siciliano e dell’assessore al bilancio Fabrizio Morello. Si partirà dalle zone più popolate, come il quartiere Scavone ed il versante collinare tra via Colombo, ma anche la la zona est del porto rifugio.

 Il Settore Ambiente del Comune di Gela ha fornito la planimetria e l’ubicazione dei lotti individuati alle ditte incaricate. La Tekra recupererà i rifiuti emersi dalle sterpaglie.

I prossimi interventi sono previsti in altre zone urbane che presentano maggiori criticità.

Sempre questa mattina, un sopralluogo è stato condotto dall’assessore Siciliano a Settefarine in collaborazione con il comitato di quartiere.

Intanto Ghelas Multiservizi e Tekra stanno operando in interventi di bonifica della vegetazione spontanea, nei tratti di spiaggia in prossimità del canneto ad est del lido La Conchiglia fino alla foce del fiume Gela, della via Borsellino e del relativo costone sud, nonché dell’area sportiva di contrada Marchitello in cui si tiene il mercato settimanale, oltre che dell’area in cui sorge il Comando della Polizia Municipale.

Articoli correlati