Gela: altro furto ai danni di don Angelo ventura

Un altro atto vandalico nei confronti di don Angelo Ventura, ignoti hanno danneggiato la sua auto parcheggiata in via Rossini, per impossessarsi del suo navigatore satellitare.  A febbraio il prete aveva già subito il furto del borsello all’interno della sagrestia della Chiesa del Rosario. Il vice parroco della Chiesa Madre di Gela,  asserisce che non c’è nessun collegamento con il furto subito alcuni mesi fa. “Non è legato alla mia persone, sicuramente si tratta di una difficoltà, dovuta probabilmente  a un disagio sociale”. Il furto è stato compiuto in pieno centro storico, in pieno giorno, in un momento in cui la strada è molto trafficata. “Aumentare le misure di sicurezza all’interno della città”. Questo chiede il prete. Quindi si sarebbe trattata di una ragazzata.