Gela, arrivano i ragni e le tele. Tempi duri per gli aracnofobi, ma nulla da temere

Invasione di ragni e ragnatele in città. Dal centro storico alla periferia, dal lungomare a Caposoprano è una vera e propria diffusione di aracnidi e frammenti di tele fissate su inferriate, antenne delle automobili, balconi.

Un fenomeno che ha colpito nei giorni scorsi altre città siciliane.

Nonostante sia difficile da accettare per chi ha la fobia dei ragni, ma è un fenomeno normalissimo che si verifica in alcuni periodo dell’anno.