Gela: associazioni animaliste lasciate sole. Tante le richieste di aiuto

È sempre più difficoltoso per le associazioni animaliste della città andare avanti. Tanti i randagi accolti negli stalli messi a disposizione dai volontari, ma le spese diventano spesso insostenibili, anche perchè nessun contributo viene dato loro dalla amministrazione. Da più parti ci arrivano richieste di aiuto per i pelosi.

Dal cibo alla cure, e alla sterilizzazione sono tante le spese che le associazioni del territorio affrontano quando accolgono i randagi, per non considerare anche l’impegno dei volontari nell’accudirli e nel cercare loro una famiglia. Con l’arrivo della primavera i quattrozampe necessitano di antiparasitari e così le spese lievitano sempre di più.

Richieste di aiuto economico sono arrivate da “Il mondo di Pluto”, richieste di cibo per gli oltre 70 cani che ospita nella sua casa di campagna sono arrivate dall’animalista Jessica Platania. Lo stesso da Lida che ha lanciato la richiesta di aiuto economico tramite l’invito a devolvere il 5 per mille alla associazione gelese. Le stesse difficoltà hanno anche la Oipa e Balzoo Gela.

Purtroppo sono veramente poche le persone che hanno la sensibilità o la possibilità di donare, e le associazioni del territorio rischiano il collasso. Dall’altra parte i randagi in giro per la città, dal centro alla periferia, diventano sempre di più, e arrivano continuamente telefonate agli animalisti delle suddette associazioni con cui si chiede un loro intervento.

Eppure i cani appartengono al primo cittadino. Il comune paga circa 1000 euro l’anno per ogni cane che viene portato al canile Ricara di Caltanissetta, ma non muove un dito per aiutare le associazione della città. Dal canile nisseno arrivano fatture di addebito con cifre esorbitanti, eppure basterebbe solo avviare un centro di sterilizzazione per arginare il crescente fenomeno del randagismo.

Che fine hanno fatto le promesse fatte da alcuni assessori della Giunta messinese, alle associazioni aninaliste durante il sit-in di settembre scorso a Palazzo di città? Allora si era parlato di un imminente avvio del centro di sterilizzazione, ma sono passati altri sette mesi e nulla è cambiato. Intanto aumenta la sofferenza, sia delle associazioni che non sanno più a chi rivolgersi per avere qualche aituo ecomonico, sia da parte dei quattrozampe.

Non tutti i cani hanno la fortuna di essere accolti da animalisti o da chi ha un cuore sensibile nei confronti degli animali. E allora eccoli lì che a stento si reggono sulle loro esili zampette, affamati, assetati o magari con qualche infezione in corso che nessuno mai curerà, e che li porterà ad una sofferenza enorme fino alla morte.

Intanto noi forniamo le pagine facebook delle associazioni e animalisti della città (scusandoci se abbiamo dimenticato qualcuno) per eventuali donazioni che qualcuno dei lettori volesse fare.

Lida Gela:
www.facebook.com/lida.gela

Il mondo di Pluto:
https://www.facebook.com/maria.p.paruzzo

Jessica Platania
https://www.facebook.com/platania.jessica

Balzoo Gela:
https://www.facebook.com/profile.php?id=100012018678773

Oipa Gela
https://www.facebook.com/groups/oipagelacl/

LIDA GELA
COD FISC 90024710858

Articoli correlati