Gela: avevano creato un piccolo laboratorio per la droga. Un arresto, denunciato un minorenne

Scoperto dagli agenti del Commissariato di Gela un laboratorio adibito al confezionamento e consumo di stupefacenti. Ciò ha portato all’arresto del gelese Riccardo Fasciana, 18 anni, e alla denuncia del minorenne P.F.

In particolare l’arresto è avvenuto durante  un normale controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere. Gli agenti stavano transitando lungo il centro di Gela, quando si sono imbattuti in una corsa vigorosa dovuta all’improvvisa e precipitosa fuga di tre soggetti, evidentemente allarmati alla vista degli uomini in divisa.

 Due dei tre fuggiaschi sono stati tempestivamente fermati ed identificati. Tra loro, l’incensutato Riccardo Fasciana, che fuggendo, mirava a distogliere l’attenzione degli operatori di Polizia sulla porta carraia del proprio garage, in cui aveva creato un vero e proprio “laboratorio di confezionamento e consumo di droga”.

Sequestrato oltre 1 etto di marjuana e diverso materiale utilizzato per il peso, il taglio e il confezionamento di droga. Fasciana è stato trovato anche  in possesso di dosi già frazionate per la vendita. Il giovane è stato condotto agli arresti domiciliari.  

Il minore P.F., incensurato, è stato denunciato con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio, sorpreso mentre cercava di nascondere  6 dosi di sostanza stupefacente dentro l’intimo.

Articoli correlati