Gela: borse fuori dalle cabine, eccessivo zelo di alcuni presidenti

Sono in pieno svolgimento le operazioni di voto per l’elezione del presidente della Regione e dei deputati all’assemblea regionale. I seggi si sono ricostituiti stamani alle 6:00, e nonostante già ieri si siano espletate le operazione di conteggio e timbratura e le sezioni erano già al completo di personale, alle 5:30 di oggi c’era ancora chi girava per le scuole nella speranza di sostituire scrutatori che non avevano voglia di svegliarsi così presto.

Scarsissima finora l’affluenza, che ha raggiunto appena il 5%.  Più uomini che donne hanno già svolto il loro dovere, anche se in tanti hanno mostrato indecisione fino all’attimo prima di entrare nelle cabine. Mentre i candidati continuano a fare il giro delle scuole nella speranza di raccogliere qualche voto in più.

Le forze dell’ordine presenti in ogni scuola hanno chiesto ai presidenti di seggio la lista ufficiale dei rappresentanti di lista, e solo chi é accreditato potrà partecipare alle operazioni di spoglio delle schede che si terrà domani a partire dalle ore 8:00. Si cercherà di evitare la calca e le discussioni che nelle scorse tornate elettorali hanno fatto tardare di molto i risultati dello scrutinio. I presidenti di seggio si stanno prodigando a non fare introdurre i telefonini nelle cabine, e c’é chi chiede ai votanti di lasciare fuori dalle cabine le borse. Una precauzione eccessiva che a molti votanti non va giù.