Gela Calcio avanti in Coppa dopo rigori

Al “Vincenzo Presti”, nel match valido per il primo turno di Coppa Italia, il Gela Calcio piega la Sancataldese dopo i calci di rigore.

Non è stata di certo un prestazione brillante, ma era importante cominciare a mettere minuti pesanti sulle gambe e dare prova di carattere di fronte al proprio pubblico, anche se sparuto.

Il nuovo Città di Gela targato Romano accede al secondo turno di Coppa Italia dopo una gara difficile, condizionata dalla pesante preparazione atletica e dal caldo torrido che ha investito la città in questo fine settimana.

Il detto “calcio di agosto, non ti conosco” potrebbe, di certo, essere preso in considerazione per quanto visto in questa sfida casalinga, ma non bisogna sottovalutare  la difficoltà venutesi a creare contro la squadra verdeamaranto.

Al 6′ minuto, Biondi, l’estremo difensore dei padroni di casa, si ritrova a cogliere il pallone dal fondo della rete dopo il colpo di testa di Costanzo sugli sviluppi di un corner.

La reazione dei biancazzurri non si fa attendere: Cosenza, all’8, serve un assist al bacio per Gallon che con un preciso diagonale sigla la rete del pareggio.

Al 24′ Campanaro si rende protagonista in negativo: prima colpisce sfiora l’autorete colpendo il palo e, in seguito, atterra l’attaccante verdeamaranto provocando il penalty. Dal dischetto si presenta Ficarotta che batte Biondi e sigla il vantaggio degli ospiti.

Nella ripresa, la Sancataldese si chiude per limitare le ripartenze biancazzurre e per controllare la gara. Il Gela sembra non riuscire a trovare soluzioni al blocco verdeamaranto e anche i cambi non portano agli effetti sperati da mister Romano.

Si arriva così al minuto 87′, quando Dorato, che aveva in precedenza sfiorato il pareggio con un colpo di testa respinto sulla linea di porta da Fragapane, si avventa sul pallone, respinto dal palo dopo il tiro di La Vardera, e firma il pareggio.

Dopo sei minuti di recupero l’arbitro decreta la fine del match: la vittoria si assegnerà ai calci di rigore. Dal dischetto, decisivi gli errori di Di Marco e Tosto che consegnano al Gela il passaggio del turno.

Sequenza dei rigori: Gela: Cataldi, Dorato, Trombino e Campanaro in gol, sbaglia Bonanno; Sancataldese: Contino segna, sbaglia Di Marco, Zappalà e Costanzo vanno in rete, Tosto sbaglia. Finale 4-3

Gela: Biondi, Roccella (30’st.De Luca), Bruno, Cuomo, Raimondi, Campanaro, Alma (28’ st. Trombino), Marinali (1’st. Cataldi), Dorato, Cosenza (37’ st. La Vardera), Gallon (42’ pt. Bonanno). A disp. Cascione, Brugaletta, La Vardera, Chidichimo, De Luca, Bonanno, Iannizzotto, Cataldi, Trombino. All. Romano

Sancataldese: Serenari, Tosto, Fragapane, Costanzo, Di Marco, Zappalà, Bruno (37’st.Maniscalchi), Sessa (41’ st. Bello), Sicurella (30’ Zarcone), Ficarotta(30’ st.Contino), Giarrusso (23’ st. Alba). A disp. Dolenti, Ascia, Alba, Zarcone, Bello, Paci, Maniscalchi, Contino, Pignatone. All. Marcenò