Gela Calcio, Mincica che gol!

Non ci si poteva permettere un altro passo falso come quello della scorsa settimana contro la Parmonval, era necessaria solo e soltanto una vittoria e si doveva sperare in un qualche risultato favorevole tra Dattilo Noir e Sancataldese. Così è stato: il Gela Calcio di mister Brucculeri si regala una fantastico fine settimana e si proietta al comando del girone A del Campionato di Eccellenza condividendo la prima piazza proprio con la Dattilo Noir. Al “Vincenzo Presti” i biancoazzurri hanno giocato una partita di cuore e, soltanto dopo aver defenestrato il gatto nero che sembrava essersi impadronito della formazione biancoazzurra, sono stati in grado di conquistare tre punti importantissimi per la classifica. Già dai primi minuti il Gela aveva messo in chiaro le sue intenzioni attaccando con un’ottima intensità, sfiorando il gol con Scerra e dominando la mediana, ma le sortite offensive si sono rivelate sterili sopattutto per la buona fase difensiva del Mussomeli. Al 28′ espulsione di Costantino tra le fila del Mussomeli e calcio di rigore per il Gela con Mincica che si incarica della battuta: Ilardi, il portiere avversario, è abile prima a parare il panalty e poi a respingere la successiva ribattuta a rete. Il Gela prende sempre iù in mano il match approfittando anche della superiorità numerica, ma è ancora l’estremo difensore del Mussomeli (quest’oggi tra i migliori in campo) a chiudere la porta ai tentivi offensivi gelesi. Per la squadra del presidente Angelo Tuccio vincere oggi avrebbe significato sicuramente mettere pressione alle dirette concorrenti per la promozione e quindi, sbilanciandosi alla ricerca del vantaggio s’è lasciata infilare su qualche ripartenza avversaria ben sventata da Pandolfo. Nella ripresa il copione non cambia con i biancoazzurri che fanno la partita e il Mussomeli che aspetta dietro la linea del pallone nel tentivo di limitare i danni. Ilardi e i suoi compagni di difesa riescono ad arginare le sortite offensive dei gelesi: prima anticipano Mincica, poi Russo, altro intervento su Nassi, ancora il portierone Ilardi para su Campanaro ed Esposito. Al minuto 85′ Mincica salta Ilardi e batte a rete a colpo sicuro, ma il pallone viene spazzato via proprio dalla linea di porta. Il Gela a questo punto sembra non avere più le forze per attaccare fino a quando in pieno recupero Mincica al minuto 94 firma un gol capolavoro che proietta il Gela Calcio in testa alla classifica. Una vittoria pesantissima considerando anche il risultato del match di cartello di giornata tra Dattilo Noir e Sancataldese terminato con la sconfitta di quest’ultimi per 3-1 dopo che avevano chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio per 1-0 grazie alla rete di Scillufo. La Sancataldese precipita quindi in seconda posizione e si allontana di tre lunghezze dal nuovo duetto del campionato formato dalla coppia Gela Calcio- Dattilo. Prossima settimana i biancoazzurri saranno impegnati sul difficile campo del Mazara Calcio, invece il Dattilo sarà impegnato nell’ostico campo di Cammarata dove il Gela ha sofferto più del dovuto qualche giornata fa. Bisognerà continuare a vincere per continuare a sognare la Serie D, e questo Gela Calcio sembra aver ancora qualche scricchiolio di troppo soprattutto quando impegnato in trasferta.