Gela: a casa 5 chili di droga, lo spaccio avrebbe fruttato 70 mila euro. Arrestato giovane

Trovato nella sua abitazione in possesso di 5 chili di droga divisa in diversi panetti di hashish, marijuana, e dosi di cocaine. Avrebbe fruttato, immessa sul mercato, 70.000 euro. Arrestato il gelese A.C. di 28 anni, già noto alle Forze dell’Ordine. L’operazione è stata compiuta dai Carabinieri del Nor di Gela, durante l’ incessante l’attività di controllo e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio di Gela.

Il particolare il ritrovamento del consistente quantitativo di droga è avvenuto durante un controllo di routine degli arrestati domiciliari. Visti i numerosi precedenti per spaccio del ragazzo e la sua vicinanza agli ambienti “stiddari”, i carabinieri hanno deciso di procedere oltre, dato il nervosismo del giovane, effettuando una perquisizione dell’appartamento. L’approfondimento ha dato conferma dei sospetti avuti ed i militari hanno rinvenuto, stipati in un sacco nero sopra i bidoni dell’acqua, circa 4 chili  di hashish suddiviso in panetti, 1.200 grammi di marijuana confezionata in sacchi di plastica sigillati e in parte già in dosi pronte ad essere spacciate e circa 30 grammi di cocaina già disposta in “palline” pronte per la vendita al minuto e tenute all’interno di dispenser di pastiglie. 

L’arrestato, che dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, si trova ora nella  Casa Circondariale di Gela, dove rimarrà a disposizione della competente Autorità Giudiziaria in attesa di giudizio.

Le  Forze dell’Ordine che rimarcano l’importanza della collaborazione con la cittadinanza perché, in sinergica azione, possa essere garantita la sicurezza collettiva.