Gela celebra San Francesco: i festeggiamenti entrano nel vivo

Entrano nel vivo i festeggiamenti in onore di San Francesco d’Assisi a Gela.

Già da ieri, lunedì 1° ottobre, ha avuto il via il solenne triduo in onore del Santo Patrono d’Italia e titolare dell’omonima parrocchia guidata da don Lino Di Dio. Le catechesi, dettate da don Salvatore Rindone, accompagneranno la comunità di fedeli fino alla celebrazione solenne di giovedì 4 ottobre, quando la città si stringerà attorno alla mensa eucaristica per lodare e ringraziare il Signore per questo Testimone delle Fede, che amava chiamare tutte le creature sorelle e fratelli.

Di seguito il programma: oggi, martedì 2 ottobre, giornata eucaristica con l’Adorazione, alle 18:00, animata dai Ministri straordinari della parrocchia e la celebrazione alle 19:00 con mandato agli Operatori Pastorali e benedizione dei nonni; domani, mercoledì 3, alle 16:30 scampanio festoso ed esposizione delle preziose reliquie dei Santi Francesco e Chiara d’Assisi, alle 17:15 preghiera del Rosario e coroncina a San Francesco, alle 19:00 celebrazione eucaristica e catechesi, alle 20:00 solenni primi Vespri, alle 21.00, nella Parrocchia Maria Santissima delle Grazie, le parrocchie celebreranno comunitariamente il transito di San Francesco, seguiranno la benedizione e la distribuzione dei “mostaccioli”, dolce tipico della tradizione francescana; giovedì 4 si celebrerà la Solennità di San Francesco d’ Assisi con lo scampanio festoso e la preghiera delle lodi alle 8:00 di mattina, santa Messa alle 9:00, alle 18:00 benedizione degli animali sul Sagrato della chiesa, quindici minuti dopo preghiera del Rosario e coroncina a San Francesco, seguiranno alle 19:00 la celebrazione eucaristica presieduta da don Ildebrando Scicolone, Abate emerito di San Martino delle Scale, con la presenza delle autorità civili e militari, animata dal Movimento Giovanile San Francesco e alle 20:30 la fiaccolata con le reliquie dei santi Francesco e Chiara d’Assisi in piazza San Francesco. Al rientro la solenne benedizione.