Gela, centinaia di donne reclamano il diritto alla salute e alla Breast Unit

Si sono date appuntamento stamani alle 9:00 davanti il Vittorio Emanuele di Gela. Sono donne. Donne operate al seno, donne che hanno superato la malattia, donne che ancora combattono contro il carcinoma. Ma anche donne che rivendicano il diritto alla salute.

Accompagnate dal dott. Giuseppe Di Martino, senologo del nosocomio gelese, in tante hanno partecipato stamani alla Camminata per la senologia.

Il dott. Di Martino da anni accoglie donne provenienti , non solo da Gela, ma anche da Butera, Mazzarino, Niscemi, Licata, Riesi. Assieme a loro ha condotto le battaglie per sconfiggere un male che se preso in tempo é perfettamente guaribile.

Il messaggio di oggi é l’importanza della prevenzione, e dei controlli periodici. Ma l’obiettivo principale della manifestazione che ha percorso tutto il corso della città di Gela, fino a piazza Umberto I, é la richiesta di attivazione della Breast Unit, unità multisciplinare che é stata inaugurata solo sulla carta.

Il dott. Di Martino da anni lotta per questo, un paio di anni fa é stata avviata una raccolta firme. Quella di oggi é una iniziativa di Ados, associazione di donne operate al seno, e di Cesvop.