Gela: centinaia di firme per il #sicambiaday: un centro-sinistra senza chi lo ha distrutto

Centinaia le firme raccolte in poche ore a Gela con i Coraggiosi in occasione di #sicambiaday, contro il governo regionale, e contro Raciti. Tutto ciò a conferma della grande voglia di partecipazione democratica da parte dei cittadini che, legittimamente, pretendono cambiamento concreto, coerenza fuori e dentro le Istituzioni, hanno affermato i promotori Alessandra Ascia, presidente del consiglio di Gela, e il consigliere Salvatore Gallo. Tante piazze di tante città, tante cittadine e cittadini hanno partecipato all’iniziativa lanciata da Fabrizio Ferrandelli. Cittadini che hanno voglia di politica, impegno civile e coerenza. “Il centro – sinistra può rinascere – hanno affermato Ascia e Gallo- ma non certo con chi lo ha distrutto pur di sedersi in una delle poltrone del potere, per un pezzo di carriera in più. I coraggiosi lavorano per una politica diversa, per dare risposte ai giovani, al mondo del lavoro ed agli imprenditori onesti. Basta con la retorica, le frasi fatte, gli stessi nomi da 30 anni a dirci sempre le stesse cose. Chi ha distrutto non può ricostruire, chi ha perso non può attribuire ad altri le sconfitte. Ci siamo candidati nel Pd per andare Oltre  i soliti schemi e con coraggio e convinzione abbiamo condiviso la scelta di Fabrizio Ferrandelli di dimettersi, lui, il più giovane parlamentare regionale ed anche il più votato del Pd a Palermo. Se non si condividono le scelte di chi governa, si lascia. Gli altri hanno urlato contro Crocetta solo per accomodarsi in giunta ed ora sono complici della catastrofe”. 

I Coraggiosi invitano i dirigenti del PD a ricostruire con entusiasmo il partito attraverso discussioni vere e legate al territorio.

“Cosa che noi stiamo già facendo anche con il #sicambiaday, una giornata di inizio di raccolta firme con 4 proposte per abbattere i costi della politica, stop a gettonopoli, stop alla corruzione e rilancio dello statuto della Regione siciliana”, hanno sottolineato Ascia e Gallo. 

“Oggi, più di ieri, i Coraggiosi con Ferrandelli – concludono- anche a Gela intensificheranno la presenza e le inziative aperte a tutti i cittadini. Gela ha bisogno di coerenza e lealtà.  A Gela il centro – sinistra ha governato, è inutile far finta di nulla, la città è ridotta ai minimi termini ed il regalo ai 5 stelle è una lezione alla prepotenza politica che non  paga mai. Il centro sinistra  va ricostruito attraverso un nuovo rapporto con la città basato su esempi e valori certi”. 

 

Articoli correlati