Gela, circa 16 kg di marijuana in un fondo di SpinaSanta: Due arresti un una denuncia

Operazione antidroga nelle campagne di Gela. I Poliziotti dei Commissariati di Niscemi e Gela hanno tratto in arresto il gelese Verderame Giuseppe, di 27 anni, e il cittadino tunisino Haj Ahmed Salah, di 20 anni, poiché colti nella flagranza di reato di produzione ai fini della cessione a terzi di sostanze stupefacenti in concorso.

Per il medesimo reato è stato denunciato in stato di libertà un niscemese di 27 anni.

Sabato mattina gli agenti della Polizia di Stato, nel corso di un’operazione antidroga, coordinati dalla Procura della Repubblica di Gela, hanno fatto irruzione in un fondo agricolo, coltivato a serre, in contrada Spinasanta, nel territorio di Gela, nella disponibilità di Verderame Giuseppe.

All’interno della proprietà sono stati trovati alcuni braccianti agricoli, tra cui il cittadino tunisino Haj Ahmed Salah.

I poliziotti hanno perquisito il fondo agricolo e l’immobile adibito ad abitazione del cittadino tunisino e, in quest’ultimo, hanno trovato e sequestrato 16 chilogrammi di marijuana.

La sostanza stupefacente era stata allocata all’interno di due armadi con le ante aperte a essiccare.

Haj Ahmed Salah ai poliziotti ha dichiarato che le piante di marijuana trovate nel suo alloggio gli erano state portate da un soggetto (poi individuato e denunciato in stato libertà).

In considerazione dell’attività di produzione ai fini della cessione a terzi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, Haj Ahmed Salah e il proprietario del fondo, Verderame Giuseppe, sono stati arrestati, mentre il terzo uomo denunciato in stato di libertà.

I due arrestati, su disposizione del P.M. sono stati condotti presso il carcere di Gela a disposizione dell’A.G.