Gela città del dono: l’ambizioso progetto di Admo. Vendute 150 “colombe per la vita”

Due giorni per  promuovere la donazione del midollo osseo. Grazie a Admo (associazione donatori midollo osseo) di  Gela e il Lions di Gela, anche Gela ha condiviso l’evento “Una colomba per la vita”, che si è svolto sabato 5 e domenica 6 marzo. Grande la partecipazione di pubblico, coinvolte intere famiglie che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza ad Admo acquistando la colomba pasquale che ogni anno accompagna l’associazione gelese in prossimità della festa di Pasqua. Vendute dai volontari in totale 150 colombe, nel gazebo allestito grazie al patrocinio del Comune di Gela. Nella stessa occasione i cittadini hanno potuto ricevere tutte le informazioni sulle procedure della donazione e sul registro dei donatori di midollo osseo che raccoglie in un database nazionale tutti i potenziali donatori.  A sua volta il registro Italiano , che ha sede a Genova, condivide i suoi dati con il registro mondiali dei donatori di midollo osseo. Ogni anno sono circa 1500 i pazienti in attesa di trapianto. La possibilità che questi ultimi possano riappropriarsi della propria vita è legato alla volontà di persone generose che attraverso la loro adesione ad Admo  manifestano il desiderio di donare il proprio midollo osseo.  Per diventare donatori occorre avere un’età compresa tra 18 e 35 anni, essere in buona salute ed essere fortemente motivati a compiere un piccolo gesto ma di grande importanza.
Admo  ha portato a Gela il Polo di Reclutamento dei donatori di midollo osseo presso il Centro trasfusionale dell’Ospedale Vittorio Emanuele dove tutti coloro che desiderano diventare donatori possono effettuare il prelievo di sangue necessario per la tipizzazione tissutale. Un’eccellenza sanitaria che contribuirà alla realizzazione di un progetto ambizioso : Gela città del dono.