Gela: “Civilino” entra a scuola per insegnare come affrontare le emergenze

La protezione civile entra nelle  scuole di Gela. Il  progetto, che ha preso il via stamattina, è  rivolto a 600  studenti delle scuole primarie, grazie ad un’iniziativa promossa dal Dipartimento Regionale della Protezione Civile  in collaborazione con il Comune.

“Dirigenti regionali e comunali – ha spiegato l’assessore Rocco D’Arma – illustreranno agli alunni i concetti base e i rischi in protezione civile, con l’ausilio di materiale informativo e di un cartone animato”.

Il personaggio “Civilino” tratterà argomenti quali terremoti, alluvioni ed incendi, per inculcare i giusti modelli di comportamento da attuare nelle varie tipologie di emergenza.

Grande attenzione sarà riservata anche al Piano di Emergenza del Comune di Gela, indicando, anche ai docenti, vie di fuga ed aree di emergenza attive.

L‘iniziativa stamani ha coinvolto gli alunni dell’Istituto Comprensivo “Lombardo Radice” e proseguirà domani al “Mattei” e al “Verga”, mercoledì prossimo agli istituti “Quasimodo” di via Salonicco e via Venezia, mentre giovedì farà tappa al II Circolo “Solito”. Giovedì 20 aprile sarà la volta del I Circolo “Aldisio” e del III Circolo “Santa Maria di Gesù”.

Infine, venerdì 28 aprile il progetto si concluderà nei plessi “Don Milani” e “Nicholas Green” del V Circolo.