Gela: cooperative con soldi pubblici e lavoratori in nero? Cgil e amministrazione: uno scandalo da attenzionare

Non si sono presentate stamani le due cooperative Vittoria e Azzurra alla riunione che si è tenuta con la Ggil, il vice sindaco Simone Siciliano, e l’assessore Licia Abela.

I lavoratori delle due cooperative da mesi e mesi non ricevono lo stipendio e, per alcuni di essi si è registrato lavoro nero.

Amministrazione e sindacato si sono trovati d’accordo nel considerare la questione una grande anomalia rappresentata dal fatto che se le cooperative hanno da anni il Durc irregolare e da anni non consegnano le buste paga ai lavoratori vuol dire che il problema esiste ed ha le dimensioni di uno scaldalo che merita la giusta attenzione.

Il sindacato e l’amministrazione nel criticare la scelta di assentarsi da parte dei proprietari delle cooperative, hanno affrontato le questioni, e verrà approfondito tutto ciò che è in corso nel rapporto Comune/ cooperative.

Una riconvocazione delle parti ci sarà la prossima settimana, tutto ciò per ottenere la massima chiarezza in termini di diritti dei lavoratori e prospettiva occupazionale.

Nè il sindacato, nè il Comune tornerà indietro in termini di vigilanza sui soldi pubblici.

Articoli correlati