Gela: dopo lo sfaldamento l’Udc si rinnova, e lo fa con Salvatore Incardona

L’Udc, comincia ad organizzandosi nei territori, e lo ha fatto anche a  Gela. Il congresso cittadino di Gela è stato celebrato ieri domenica 28 febbraio presso la ex chiesa San Biagio, alla presenza di oltre un centinaio di soci, simpatizzanti e dirigenti politici. All’ordine del giorno l’elezione del Segretario Cittadino alla presenza del segretario regionale del partito nonché assessore regionale alla Famiglia, Lavoro e Servizi Sociali, On. Gianluca Miccichè.  La guida del partito è stata assegnata a Salvatore Incardona, da alcuni anni esponente dei giovani dell’Udc. I lavori del congresso sono stati moderati dal Segretario provinciale, Angelo Bellina, che ha fatto una breve sintesi della storia locale del partito e delle tanti cittadini,  donne e uomini che negli anni hanno dato la loro disponibilità per la crescita dello stesso, creando i presupposti affinchè l’Udc alle prossime elezioni amministrative di Gela abbia un posto importante.  Il  segretario ha poi evidenziato “che bisogna creare un ponte tra la storia passata  e futuro, con giovani motivati e pronti che puntano al rinnovamento di tutta la città di Gela”.  Sulla scelta di Incardona si è espresso l’on Gianluca Miccichè che ha sottolineato come si sia puntato nel dare spazio ai giovani under quaranta, che possano portare grandi novità al partito. Sul caso Gela? Miccichè ha risposto che  si tratta di un  rischio sociale, e che il protocollo debba essere  essere monitorato dalla Giunta regionale. “Come assessore al lavoro, credo che riusciremo a trovare una soluzione, soprattutto per quanto riguarda l’indotto della fabbrica”, ha detto l’assessore regionale Miccichè. Il nuovo Udc nasce dopo  lo sfaldamento locale del partito ufficializzato alle scorse amministrative locali, con  larga parte del gruppo dirigente che è approdato in altri movimenti e partiti, come il Polo civico popolare e Pd. Una riorganizzazione, pertanto, che nel territorio gelese assume i contorni di una vera e propria rifondazione all’insegna del rinnovamento.  L’Udc si riorganizza a Gela, nel tentativo di andare oltre l’esperienza elettorale di Cuffaro e i numeri alle elezioni passate. 
 

Articoli correlati