A fuoco auto di un dirigente. Messinese: 2017 impennata di incendi, incontrerò il prefetto

Ennesima notte di fuoco a Gela. Questa volta la vittima è stato un dirigente  comunale. L’auto era parcheggiata in corso Vittorio Emanuele, vicino il Muse Archeologico. Era passata da poco la mezzanotte quando le fiamme hanno avvolto il mezzo, una Nissan  micra. Sul luogo sono arrivati i Vigli del Fuoco. Le Forze dell’ordine stanno indagando su quello che potrebbe essere un caso di intimidazione.

Solidarietà è stata espressa dal sindaco Domenico Messinese e dalla Giunta. 

“Nutriamo massima fiducia nei confronti degli inquirenti affinché sappiano individuare gli autori dell’atto incendiario contro l’automobile di un dirigente comunale ed il movente che sta dietro il vile gesto perpetrato ieri sera”. Ha detto  il sindaco  

 “L’amministrazione e i Settori Comunali – ha continuato il primo cittadino – non si assoggetteranno alle pressioni e alle minacce di chi è allergico alle regole della civile convivenza. Il 2017 registra un’impennata del numero degli attentati incendiari in città, che non depone a favore della sicurezza dei cittadini. Nelle prossime ore, incontrerò il prefetto di Caltanissetta – ha concluso Messinese – per sottoporle la questione che ha bisogno di un’inderogabile e decisa strategia di contrasto”.

Articoli correlati