Gela è Comune o Città?

È stato un nostro lettore, a sottolinearci come Gela nonostante i suoi 70 mila abitanti circa, la sua ricca storia, e la sua rilevanza economica sul territorio circostante, sia ancora un semplice comune.

Come stabilito dal Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali “il titolo di città può essere concesso con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministro dell’Interno ai comuni insigni per ricordi, monumenti storici e per l’attuale importanza”, (Decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, articolo 18, in materia di “Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”). 

Allora abbiamo verificato ed a tutt’oggi, ciò non sembra essere mai avvenuto. Accento allora si fa promotore del riconoscimento di Gela Città, come già avvenuto per altra realtà nissena, che sebbene più piccola è stata destinataria di tale “promozione”: in provincia oltre Caltanissetta, infatti, si fregia del prestigioso titolo la Città di San Cataldo. E Gela?

Essere città piuttosto che comune, significa principalmente appartenere ad una amministrazione più prestigiosa. Il titolo infatti, concesso con decreto del Presidente della Repubblica su proposta del Ministro, è subordinato ad una serie di qualità che il comune richiedente deve possedere :  storia illustre, personaggi di prestigio, crescita urbanistica e  cultura, solo per citarne alcune.

Certo il presente non è tanto roseo e per qualcuno non saremo una bella città, ma crediamo che i titoli richiesti ci siano tutti e che questo sia il primo tassello per risvegliare un orgoglio cittadino sopito.

 Gela Città è un riconoscimento che il nostro passato merita, ma è un segnale di identità che serve per ricominciare, per rinascere.

Questa iniziativa che Accento vuole promuovere partendo dal basso, speriamo serva a ricreare una identità comune per ogni singolo cittadino.

  Basta una apposita delibera da parte   del consiglio comunale e richiedere la concessione del titolo con un’istanza al Ministero dell’Interno, per  attivare l’iter amministrativo del titolo in questione. Poi l’ inoltro dell’ istanza al Capo dello Stato, con il tramite della Prefettura di competenza, comprendente anche una serie di documenti che comprovino le qualità del comune.

Sono 39 le città in Sicilia, l‘ultima ad aver ottenuto tale titolo, è Castellammare del Golfo (il 29 gennaio 2016). Ci piacerebbe essere la 40esima.

GELA E’ CITTA’ – per una CITTA’ di GELA