Gela: evasione da 14 milioni di euro per due società. Cinque i soggetti denunciati

Scoperta un maxi evasione fiscale di 14 milioni di euro tra imposte dirette, Iva e Irap, da parte di due società gelesi. Cinque i soggetti denunciati e sequestrati 150 mila euro.

L’ operazione è stata svolta dalla Guardia di finanza di Caltanissetta, le due società sono operanti su tutto il territorio regionale nel settore impianti elettrici. Sotto indagine documentale l’intero volume di affari che va dagli anni 2011 al 2016, che hanno portato alla luce da un lato gli ingenti profitti conseguiti dalla due società, entrambe facenti capo alla stesso amministratore nato e residente a Gela, e dall’altro l’assenza di dichiarazione di redditi e di quasi tutta la documentazione contabile.

Particolarmente utili sono stati gli accertamenti bancari sui conti correnti delle società e dei rappresentanti legali, attraverso i quali sono state ricostruite tutte le operazioni avvenute in nero. La Guardia di Finanza ha scoperto un giro di fatture false di circa un milione di euro e di individuare vari prestanomi, del vero amministratore di fatto, delle compagini societarie. I cinque soggetti sono stati denunciati per utilizzo di fatture false, occultamento e distruzione di documentazione contabile, dichiarazione fiscale infedele.