“Gela famiglia” aiuta i bambini in difficoltà, l’invito alla città: “Più solidarietà ogni giorno”

I volontari dell’associazione “Gela famiglia” in farmacia per promuovere la beneficenza nei confronti dei bambini che vivono in famiglie disagiate.

È stato questo l’obiettivo dell’iniziativa nazionale proposta dalla fondazione “Francesca Rava” in occasione della Giornata mondiale dei diritti dell’infanzia. I volontari della realtà gelese che da anni si occupa di aiutare le famiglie più bisognose della città sono stati presso la farmacia Pintaudi di via Verga tutto il giorno per raccogliere prodotti per l’infanzia quali pannolini, pastina, biberon, pappe, latte e altro da destinare ai bambini più sfortunati di Gela. Un’iniziativa di solidarietà che dovrebbe diventare consuetudine fra i cittadini, sarebbe l’ideale. “C’è tanta disperazione in giro – ha detto Michela Munda Prestia, vicepresidente dell’associazione locale – non c’è lavoro e le persone non hanno neanche i soldi per permettersi il minimo necessario. Stiamo attraversando una crisi che calpesta la dignità dell’essere umano. Da soli non possiamo fare molto, ma se ciascuno di noi desse il suo contributo, potremmo fare molto per queste famiglie in difficoltà”. L’invito, dunque, è quello di contribuire come possibile per sostenere “Gela famiglia” e quindi le persone meno abbienti che si celano dietro le attività dei volontari, al di là di iniziative mirate. Fare della solidarietà un’abitudine quotidiana.