Gela: furto e minaccia, due denunce. Controlli sui ciclomotori elettrici con pedalata assistita, spesso modificati

Due le persone denunciate questa settimana dagli agenti del Commissariato di Gela, nell’ambito del controllo del territorio volto alla prevenzione dei reati, in collaborazione con 2 pattugli del Nucleo prevenzione crimine di Palermo.

Per resistenza a Pubblico Ufficiale e Minaccia denunciato P. V., Rumeno di 34 anni. Per furto aggravato denunciato il gelese L. M. R di 37 anni.

Inoltre sono stati intensificati i controlli volti alla prevenzione e repressione con particolare attenzione alla circolazione stradale. Posti sotto attenzione i ciclomotori elettrici con pedalata assistita, rilevando che in diversi casi gli stessi circolavano anche senza l’ausilio dei pedali da parte del conducente. Agli utenti è stata contestata la violazione di guida senza patente, sprovvisto di targa, mancato uso del casco protettivo e della copertura assicurativa).

Il Commissariato invita gli utenti della strada ad osservare scrupolosamente la normativa in vigore che non prevede modifiche strutturali di tali mezzi, le cui caratteristiche non possono essere modificate, pena sanzioni e la confisca immediata del mezzo.