Gela: il 30% degli adolescenti abbandona la scuola. ll dato più alto della provincia

Gela ha uno dei tassi più alti di abbandono scolastico, in tutta la provincia, raggiungendo il 30%, nella fascia di età che va dagli 11 ai 16 anni.  I dati sono stati emessi dall’’Ufficio scolastico provinciale, durante un incontro che si è tenuto stamani alla scuola media Ettore Romagnoli, presente tra gli altri anche il dirigente scolastico Sandra Scicolone, e il capitano dei Carabinieri Valerio Marra. Il dato  è allarmante e molte sono state le attività scolastiche intraprese per combattere il fenomeno di sispersione scoalstica, tramite il sostegno economico, sociale e psicologico. Grazie alla collaborazione delle istituzioni e associazioni pìù del 50% ha ripreso a frequentare la scuola. Gela è un centro molto difficile, con quartiere dove vi è un alto tasso di disoccupazione, dove in una famiglia senza introiti economici, è più facile lasciarsi coinvolgere in episodi di microcrimilatà.  Gli anni  ultimi anni hanno visto il coinvolgimento di tutte le scuole di Gela, con collaborazione di dirigenti e consigli di classe, ottenendo dei buoni risultati, ha detto il dirigente Sandra Scicolone. “Bisogna mettere in atto ogni correttivo utile a stimolare positivamente i soggetti che possono delinquere”, ha detto l’assessore all’Istruzione Pietro Lorefice, che è intervenuto all’incontro